Mostra di un giorno sui capanni da pesca

SABATO 3 MAGGIO DALLE 10.00 ALLE 18.00, presso CHIOSTRI FRANCESCANI Via Dante Alighieri 2, Ravenna
si è svolta la mostra di un giorno sui capanni da pesca romagnoli.

La mostra, organizzata dalla professoressa Cristina Casagrande in collaborazione con l’Associazione Arte e Dintorni di Bagnacavallo, vuole essere un gemellaggio Italia-Finlandia, sulla linea comune della pesca nelle valli.

Protagonisti i ragazzi dell’IT “Morigia-Perdisa” e dell’Helsingin ranskalais-suomalainen koulu/Lycée franco-finlandais di Helsinki

Il giorno sabato 3 maggio, a conclusione dello scambio che ha visto 20 studenti dell’Helsingin ranskalais-suomalainen koulu di Helsinki ospiti di altrettanti famiglie ravennati, le due scuole hanno esposto l’esito del primo anno di lavoro all’interno del progetto Comenius presso i Chiostri Francescani di Ravenna.

Gli studenti, partiti da un’idea di un turismo lento che porta le persone a scoprire gli angoli più nascosti dell’entroterra e le particolarità non immediate delle nostre tradizioni culturali, hanno spiegato ai turisti, italiani e stranieri, cosa sia un capanno da pesca in questa regione, cosa significhi possederlo e quali siano le differenze e le somiglianze con le capanne sui laghi finlandesi.L’evento, frequentato dai tanti turisti che affollavano la vicina Tomba di Dante, è stato valorizzato grazie alla suggestiva cornice dei Chiostri Francescani, concessi in utilizzo dalla Fondazione Cassa di Risparmio, alla presenza dei quadri che Arte e Dintorni nella persona del Sig. Laghi ha messo a disposizione, ai preziosi cataloghi di Edizioni Moderna e alle belle sculture floreali che gli studenti dell’Agrario hanno esposto.