Lima Amissao

Amissao Lima nasce nel 1958 a Calequisse, Guinea Bissau ed oltre alle tradizioni proprie della sua gente, porta con sè i residui culturali della dominazione portoghese, connotati anche dal nome e cognome tipicamente lusitani. Inizia il suo percorso artistico con la scultura, che lo accompagna fin da bambino, per poi passare alla pittura anche grazie al pittore portoghese Augusti Trigo che, oltre a preziosi consigli, gli dona alcuni colori ad olio. Dopo un brave parentesi a Lisbona, Amissao giunge in Italia, in povincia di Ravenna ove frequenta l’Accademia di Belle Arti sotto la guida di Umberto Folli. Da quel momento inizia la sua carriera artistica, a tutt’oggi pienamente in atto.
Nell’ultimo decennio la sua pittura, pur oscillando senza danno tra sintesi formale ed astrazione, ha raggiunto eccellenti livelli di qualità, facile intuizione, acuta sensibilità interpretativa. Amissao Lima, al dilà di quei soggetti che ritrae con quei colori dalle tinte sgretolate, impastati con la polvere ocra del suo villaggio natale, produce forme che paiono logorate dalla sola fatica di essere rappresentate e inducono un senso di pacata e insolubile maliconia. E’ un pittore del tempo, di quella striscia ruvida lungo la quale, assieme alla nostra vita, tutto si consuma. Di quel tempo a cui nulla può opporsi, neppure la nostra memoria, che ne viene sempre irremediabilmente ed affettuosamente tradita.


Contatti Artista